kitesurf marsala

kitesurf viaggi

kitesurf fondi, terracina

BANNER DISPONIBILE, PER MAGGORI INFO POTETE CONTATTARE IL NUMERO 0640049423 - redazione@kitesurfing.it 

segnale internazionale richiesta aiuto

Vista Combinata Vista Piatta Vista ad Albero
Discussioni [ Precedente | Successivo ]
Risultati 1 - 20 su 36.
di 2
Ciao a tutti, volevo sapere qual'è il segnale internazionale per la richiesta d'aiuto.
RE: segnale internazionale richiesta aiuto
Risposta (Unmark)
12/03/13 9.19 come risposta a Alessandro Tomba.
I candelotti di segnalazione! emoticon
RE: segnale internazionale richiesta aiuto
Risposta (Unmark)
12/03/13 14.13 come risposta a Andy Iceberg.
emoticon
iceoair:
I candelotti di segnalazione! emoticon
RE: segnale internazionale richiesta aiuto
Risposta (Unmark)
12/03/13 19.31 come risposta a Alessandro Tomba.
...Bisogna strillà: AHOO!emoticon
Giusto no? Apparte gli scherzi chi ha bisogno di aiuto in acqua di solito lo segnala allungando un braccio verso l'alto in modo da richiamare l'attenzione degli altri...
RE: segnale internazionale richiesta aiuto
Risposta (Unmark)
12/03/13 19.37 come risposta a Marco Di Turi.
Ci sono dei giubbettini che hanno integrato il fischietto... e qualcuno che ben organizzato ha la custodia anti-acqua per il cellulare....
C'e' da sperare di non trovarsi mai in condiz. troppo critiche di aiuto immediato perche' quando chiami spesso ora che se ne accorgono (o ce ne accorgiamo) passano dei bei minuti/mezzore.
RE: segnale internazionale richiesta aiuto
Risposta (Unmark)
12/03/13 19.41 come risposta a Alessandro Tomba.
Cmq ti puoi guardare dei video qui sul web che ti spiegano qualche trucco nel caso di rescue.
Per esempio ho letto di far su le linee in acqua ma una tenerla allentata di 5mt rispetto all'altra: non ho capito motivo. Perche' si devono mettere a posto le linee non prendendole al pari allo stesso modo? cosa puo' fare il kite e cosa fa invece quando una back e' piu lunga/corta dell'altra?

Poi ho visto sempre lo stesso tipo che fa su la barra con le linee differenziate in lunghezza, si porta il kite vicino e riesce a prenderlo per le 2 orecchie lateriali e lo usa come piccolo paracadute per farsi portare verso riva sfruttando il vento: cosi' facendo ha l'ala sopra alla testa e non prende potenza.

Entusiasmante... ma non credo lo saprei fare pure io. Mah.
.
Risposta (Unmark)
13/03/13 8.53 come risposta a Andy Iceberg.
Si chiama self-rescue e avvolgi prima una back sola perché così il kite sventa e tira il minimo. Se rifai le line alla stessa lunghezza il kite continua a prender vento e tirare e ti ammazzi prima di arrivarci.
Non è difficile, ma se non ti senti di farlo ti consiglio di prendere un istruttore e fartelo insegnare (non ci vuole più di una lezione) o provare in un area tranquilla con la supervisione di qualcuno che lo sappia fare.
RE: segnale internazionale richiesta aiuto
Risposta (Unmark)
13/03/13 10.30 come risposta a Giovanni Luongo.
Insegnanti e scuole e soldi buttati: basta!!!
Prendo qualcuno che lo fa da anni, me lo faccio insegnare e vedere come si fa.. e poi gli offro pure una birra seduti in spiaggia fronte mare.
RE: .
Risposta (Unmark)
13/03/13 11.19 come risposta a Giovanni Luongo.
virtuality5:
Si chiama self-rescue e avvolgi prima una back sola perché così il kite sventa e tira il minimo. Se rifai le line alla stessa lunghezza il kite continua a prender vento e tirare e ti ammazzi prima di arrivarci.
Non è difficile, ma se non ti senti di farlo ti consiglio di prendere un istruttore e fartelo insegnare (non ci vuole più di una lezione) o provare in un area tranquilla con la supervisione di qualcuno che lo sappia fare.


Ragazzi, imparate il self rescue altrimenti lasciate perdere il kite; prima o poi vi capiterà di dover gestire il vostro kite che non riparte dall'acqua per i più svariati motivi (es. il vento cala; a seguito di una manovra vi ritrovate con la barra intrecciata tra i cavi e l'aquilone comincia a luppare cadendo in acqua); magari vi trovate a 200 mt da riva, vento al traverso; nessuna barca di recupero...che cazzo fate?; mollate l'attrezzatura e tornate a riva a nuoto, come spesso ho visto fare? Non mi sembra il caso di buttare in mare 1000,00 e rotti euro di attrezzatura e mettendo a rischio la propria vita con una nuotata che potrebbe rivelarsi al di sopra delle proprie capacità fisiche...tornare a riva stremati (se siete fortunati) dalla fatica e per di più con la frustrazione di aver perso un mucchi di soldi? Noooo!

Io l'ho applicata più di una volta e vi garantisco che mi sono salvato la pelle in almeno una occasione!


Allora, trovatevi un istruttore od un amico in grado di insegnarvi, prima a terra e poi in acqua, come si riavvolgono i cavi senza scoglionarsi e soprattutto senza creare matasse e come si gestisce l'aquilone per tornare comodamente a riva lasciadosi trascinare dolcemente ed in pieno relax. E poi, visto che ci siete, ripassatevi bene tutte le norme sulla precedenza ed i segnali convenzionali internazionali.emoticon
RE: .
Risposta (Unmark)
13/03/13 15.17 come risposta a domenico di virgilio.
Ok, forse non mi sono spiegato bene.
l'estate scorsa ho fatto il corso di kite a chioggia sottomarina.
Mii hanno spiegato che ci sono dei segnali internazionali che se li fai in italia, spagna, america sono uguali per tutti.
Ad esempio se devi chiedere a qualcuno di prenderti il kite mano sopra la testa
se devi dire al tipo che ti tiene il kite di mollarlo pollice alto.

Mi aveva detto anche un segnale quando sei in acqua e hai bisogno di una mano, ad esempio perchè ti sei fatto male o altro, ma non me lo ricordo più
RE: .
Risposta (Unmark)
13/03/13 15.56 come risposta a Alessandro Tomba.
Io ho fatto il corso come te sempre in italia ma di quei codici non ne ho mai sentito parlare.
Codici standard????!!!!!!
Mah... allora o a te ti hanno inventato un pezzo in piu 'sti istruttori superformati oppure a me il mio se n'e' dimenticato 1 pezzo.
Il che la vedo grave se il caso e' come il mio.. ho scoperto un'altra mancanza del mio corso sfigato da 300E!!!
RE: .
Risposta (Unmark)
13/03/13 20.27 come risposta a Andy Iceberg.
La sicurezza prima di tutto !!! c'è poco da fare i fighi ad entrare in acqua se poi non si e' in grado nemmeno di rientrare qualora ci si trovi in difficoltà...
Nei corsi base di solito il self rescue lo insegnano, ma per te che sei "alle prime armi" è ancora troppo presto per poterne capire la dinamica.... (almeno x me è stato così).
Prima di uscire in acqua da sola mi sono guardata tutti i video su youtube...
RE: .
Risposta (Unmark)
13/03/13 21.19 come risposta a Andy Iceberg.
iceoair:
Io ho fatto il corso come te sempre in italia ma di quei codici non ne ho mai sentito parlare.
Codici standard????!!!!!!
Mah... allora o a te ti hanno inventato un pezzo in piu 'sti istruttori superformati oppure a me il mio se n'e' dimenticato 1 pezzo.
Il che la vedo grave se il caso e' come il mio.. ho scoperto un'altra mancanza del mio corso sfigato da 300E!!!


mi sembra di capire che non ti hanno neanche insegnato cose di base come toccare la testa con la mano per farti atterrare il kite o pollice in su per lanciare... pensando anche al tuo commento sugli istruttori, direi che non gli eri simpatico o non sono stati molto completi nel corso...

I soldi non li ho mai considerati buttati con gli istruttori, alcuni sono veramente forti... Io ho sempre preso lezioni ad intervalli regolari dalle prime boline ai primi salti, self-rescue, lanciare e atterrare il kite da solo e così via... alla fine sono diventato amico di molti di loro e quando sono dalle loro parti, quando finiscono le lezioni li vado a prendere e ci andiamo a fare un uscita in kite...

Confermo comunque che ce ne sono di tutti i tipi...ad esempio quelli che non sanno andare in kite o che danno retta solo alle portatrici di vagina o che odiano il proprio lavoro e così via... ma questi sono eccezioni...la maggior parte l'ho sempre trovata molto forte!
RE: .
Risposta (Unmark)
14/03/13 10.29 come risposta a Giovanni Luongo.
No: non mi hanno detto di toccarsi la testa e tantomeno del pollice.
Il pollice l'ho scoperto perche' guarda a caso un amico conosciuto poi sulla spiaggia mi ha detto: fammi pollice alto quando sei pronto e ti lascio l'ala per lanciarla.
Ancora una volta gli amici, i kiter da anni... la sanno lunga davanti agli istruttori.

Di certo la scuola dove ho fatto il corso io ha qualche problema.. e pensare che e' cosi' in rilievo sulle riviste e sui forum.... A dirvela tutta e' da luglio che sto cercando di avere 2 righe scritte che ho fatto il corso da loro (e invece dovevano darmelo a fine corso il pezzo di carta) ed in piu dovevano darmi l'iscrizione ad un circolo compreso e manco quello non e' piu arrivato! Chiesto gia' 3 o 4 volte... tutti spariti nel nulla, compresi miei soldi.

Facciamo il nome e scoperchiamo la pentola?????!!!!! Poi ci rimarrete molto ma molto molto anzi moltissimamente male a sapere di chi si sta parlando.... emoticon
RE: .
Risposta (Unmark)
14/03/13 11.38 come risposta a Andy Iceberg.
Scoperchia!!!
RE: .
Risposta (Unmark)
14/03/13 12.22 come risposta a Armando Maiuri.
Il problema e' che non ho nemmeno un pezzo di carta valido legalmente che confermi che io ho fatto la scuola da loro e mi son trovato poi male come sensazione personale. Quindi se parlo, apro e scoperchio e loro mi muovono denuncia perche' nemmeno mi conoscono e da loro non ho fatto nulla.. passo per cogl...ne per la seconda volta dopo la prima che mi sono affidato a loro.

W l'italy....
RE: .
Risposta (Unmark)
14/03/13 14.14 come risposta a Andy Iceberg.
Nemmeno una sorta di ricevuta dopo il pagamento?!?! emoticonemoticonemoticon
RE: .
Risposta (Unmark)
14/03/13 16.54 come risposta a Armando Maiuri.
nien, nada de nada... e nemmeno attestaz. corso come promesso perche' quando era ora 'NON AVEVA ANCORA I MODULI PRONTI' e si andava a data da destinarsi ma non preventivata. A giugno 2013 sara' passato un anno. E di potenziali kiter in corso ne aveva eccome: tutti trattati allo stesso modo.
RE: .
Risposta (Unmark)
14/03/13 19.49 come risposta a Andy Iceberg.
Scusa ice ma allora non è una tua sensazione personale...magari per "come" svolgono le lezioni potrebbe anche essere, nel senso che magari io posso trovarmi bene e tu meno, ma se nessuno di voi ha ricevuto il "promesso" attestato, hanno intascato i money senza rilasciare una straccio di qlkosa (fiscale o no sorvoliamo) che attesti il motivo per cui tu/voi avete pagato...ma almeno eravate coperti da una sorta di assicurazione o nemmeno quella?!?!
RE: .
Risposta (Unmark)
15/03/13 9.26 come risposta a Armando Maiuri.
Si ho scritto sensazione perche' che altro dovevo scrivere? Cmq ci siamo capiti!
Purtroppo finche' non ho fatto il corso e non sono approdato a forum di kite ed averci capito qualcosa di piu non ho realizzato di cosa avessi fatto: ovvio che essendo ignorante in materia per me andava bene cosi'. Era un corso e andava bene sul momento: punto!
Tecniche rescue? inesistenti
Segnali??? segnalare cosa e perche'?
Assicurazione? Ma se di me aveva solo il nome scritto su un foglio bianco con date delle lezioni... come puoi stipulare un'assicurazione senza nome cognome indirizzo cod. fisc, etc? Probabilmente l'avrebbe fatta NEL MOMENTO in cui fosse successo qualcosa di negativo o grave.
I kite poi si sgonfiavano durante le lezioni in acqua e dovevano spompettarli ogni tanto (sia il mio sia quello dell'altro allievo)
Attestato??? Ha detto che era compreso prima di aderire al corso ed a fine corso i moduli non erano ancora pervenuti: su piu richieste mie via mail siamo arrivati a conclusioni che il tipo straconosciuto su riviste e forum mi avrebbe fatto un foglio in cui diceva che il corso l'avevo fatto da lui. Io non ho mai piu visto nulla di scritto.
Doveva esserci tesserina compresa di adesione ad un circolo sportivo.... mai visto nulla anche dopo averla nominata piu volte.
Ricevute? Di cosa? Da farne che?
Niente/Zero assoluto/il nulla!!!!
Risultati 1 - 20 su 36.
di 2