Come Trimmare il prorpio kitesurf

Regolare le linee del boma

Come vola un Kite

kitesurf vento

 

La maggior parte del Kiters, sa perfettamente che la vela vola grazie la forza del vento e sa perfettamente come utilizzare i 2 sistemi di depower, ma è totalmente allo scuro del perché un’ala vola e soprattutto che cosa succede quando una vela non è regolata nel modo corretto. In questa rubrica vi indicheremo cosa succede e come fare per portare al massimo le vostre attrezzature con la semplice e giusta regolazione.?
 

In questa sezione parleremo:

  • COME VOLA UN'ALA E PERCHE'
  • CONTROLLO DELLE LINEE DEL BOMA
  • COME ALLUNGARE LE LINEE DEL BOMA
  • TRIMMARE IL KITE

 

COME VOLA UNA VELA E PERCHE’

Un kite vola poichè il flusso d'aria incontrando la leading edge si separa in due parti, una che scorre lungo la parte superiore del kite ESTRADOSSO e una lungo la parte inferiore del kite INTRADOSSO per ricongiungersi poi sul bordo d’uscita.

A causa del profilo dell’ala, l'aria che scorre sull'estradosso deve percorrere più strada rispetto a quella che scorre l'ungo l’intradosso, accelerando dunque per riunirsi con l'aria sottostante sul bordo d'uscita.
Per il fenomeno fisico noto come LEGGE DI BERNULLI, l'accelerazione dell'aria sull'estradosso crea una depressione che risucchia il kite verso l'alto, e che è per 2/3 responsabile della capacità di volare dell’ala.
L'aria che colpisce l'intradosso  partecipa al sostenimento dell'ala per il restante terzo, poichè si comprime contro l'ala esercitando una spinta verso l’alto. In parole ancora più semplici l'alta velocità crea una bassa pressione la bassa velocità crea un'alta pressione.

 


 

 

CONTROLLO DELLE LINEE DEL BOMA


Il trimmaggio del kite è un azione molto semplice e molto importante da conoscere in diverse circostanze, specialmente nel caso in cui si volesse adoperare una barra di una marca differente da quella del kite, o nel caso in cui si dovesse acquistare un kite usato dove a volte le linee cambiano la loro lunghezza standard a causa dell’utilizzo cambiando pertanto l’incidenza iniziale da parte delle front line e back line,  ed è per questo che descriverò nel modo più semplice possibile come effettuare questa operazione.
?Prima di tutto occorre verificare che tutte e quattro le linee siano della stessa lunghezza. Per fare ciò fatevi aiutare da un vostro amico che terra la barra mentre voi vi porterete all'estremità delle linee per verificare che una volta distese e in tensione risultino tutte della stessa lunghezza.? In moltissimi casi, con un utilizzo frequente, le front lines possono subire stiramenti e con cavi a basso carico di resistenza, si possono allungare fino a 10/15cm, essendo sottoposte ad una trazione superiore rispetto alle back lines.


COME ALLUNGARE LE LINEE DEL BOMA

Se dovesse verificarsi una situazione del genere per risolvere questo problema bisogna stirare anche le back lines, pertanto attaccate la barra a un gancio sicuro e con l’ausilio di un oggetto come per esempio un grosso cacciavite, agganciate il cavo con una bocca di lupo e dopo aver afferrato con entrambe le mani il cacciavite tirate con forza finchè entrambe le back lines non avranno raggiunto la stessa lunghezza delle front lines. ?


TRIMMARE IL KITE

Possiamo dire che esistono tre configurazioni di trimmaggio, che permetteranno di personalizzare la nostra ala in funzione dell'uso che andremo a farne:

1) POTENZIATA

2) NEUTRA

3) FRENATA  


Queste configurazioni sono dovute a una variazione dell'angolo d’incidenza, ossia l'angolo che si viene a formare tra la direzione del vento apparente e la corda alare. Gli angoli d'incidenza efficaci a mantenere un'ala in volo sono compresi tra 0 e 30 gradi.?
 Superato il limite dei 30 gradi circa, il flusso d'aria sull'estradosso si rompe formando delle turbolenze che fanno perdere di colpo al kite la capacità di volare (back stall).

Analogo risultato si ottiene quando l'angolo d'incidenza diventa negativo e quindi l'ala riceve il vento sull'estradosso (front stall).

 

Angolo di Incidenza kitesurf

 

Kitesurf stallo

 

1)  POTENZIATA

- Un kite sarà potenziato quando le back lines risultano più in tensione, o se si preferisce più corte, rispetto alle front lines. Per fare ciò occorre allungare le front lines rispetto alle back lines agendo, a seconda del tipo e della marca del vostro kite, o sui nodini presenti sulla linea centrale dalla quale poi si dipartiranno le due front lines oppure direttamente sui nodini presenti sul sistema di brigliaggio al quale si collegano le front lines.
Questa posizione la si usa solitamente in condizioni di vento leggero e per permettere alla nostra ala di avere una maggiore capacità trainante. L'unica accortezza è quella di non esagerare troppo nell'allungare le front lines in quanto superato un certo limite il kite sarà portato ad andare in back stall (caduta all'indietro dell'ala), e i comandi non risulteranno più repentini essendo le back lines,linee di direzione, lentissime.


2) NEUTRA

- Il settaggio neutro è una posizione ideale che si ottiene quando le back lines e le front lines sono posizionate alla stessa lunghezza. In questa posizione se portate il kite allo zenit,  sopra la vostra testa, vedrete che sarà perfettamente parallelo alla spiaggia.

3) FRENATA

- Il settaggio frenato lo si adopera generalmente o in condizioni di vento forte, oppure viene usato da quelle persone che effettuano manovre da sganciati, per evitare una eccessiva potenza da sostenere "a braccia”.
Per dare questa configurazione al kite occorre operare come descritto nell'opzione 1) solo che le front lines non dovranno essere allungate bensì accorciate.
Anche qui bisogna far attenzione a non eccedere troppo nell'accorciare le front in quanto in kite superato un certo limite rischierà di cadere in front stall.

 

kitesurf vento

 

In conclusione, se vedete che la vostra vela tende a cadere in BACK STALL allora vuol dire che il kite è troppo potenziato, quindi succede il fattore inverso che cade senza avere potenza, in quanto il flusso d'aria sull'estradosso si rompe formando delle turbolenze che fanno perdere di colpo al kite la capacità di volare. Dovete pertanto agire accorciando le front line. (BACK STALL ACCORCIAMO LE FRINT LINE)

Se invece avete il kite che non risponde ai comandi oppure lo sentite troppo frenato, allora l'angolo d'incidenza diventa negativo e quindi l'ala riceve il vento sull'estradosso (front stall), perdendo a sua volta la capacità di volare facendolo cadere sopra la costa testa in caduta libera. Dovete agire sulle allungando le front line in confronto le back line. (FRONT STALL ALLUNGHIAMO LE FRONT LINE)

Queste sono le semplicissime operazioni di trimmaggio dell'ala da effettuare durante il montaggio della vostra attrezzatura, ma ricordatevi che mentre siete in navigazione potrete avere per condizioni temporanee lo stesso risultato agendo sul trim del depower, utilizzando la fettuccia collegata ad uno strozzascotte presente poco sopra il fine corsa della barra.

Spero di essere stato il più chiaro possibile e di aver aiutato chiunque di voi avesse voluto una delucidazione per questa operazione.

Per casi estremi siamo a vostra completa disposizione infatti potete chiamare al numero 3394442845 per consigli utili a come tritare la vostra vela.

Buon vento a tutti riders!!!
 

 Articolo redatto da Davide Ciccotti e Gaudini Antonio il 5 marzo 2014

 

 


E' vietata ogni tipo di riproduzione